I luoghi dell’Innovazione: Il Progetto Smart City di Cocciano

L’idea è quella di realizzare un luogo all’avanguardia che rispetti i concetti e principi delle smart cities di moderno sviluppo in tutti i luoghi più innovativi del mondo. Inizieremo da Cocciano per proseguire nelle altre periferie e giungere infine al centro.

Cocciano deve divenire un luogo che mette a disposizione degli spazi pubblici per migliorarli e accrescere la qualità della vita dei cittadini che li vivono. Metteremo a sistema degli spazi pubblici attraverso un circuito smart che procede dai luoghi della Cocciano vecchia versa la nuova. Spazi urbani senza particolari identità possono diventare elementi di attrazione sociale, cultural e ambientale. L’iniziativa ha l’obiettivo di valorizzare alcune aree della città e i percorsi latenti. Queste aree si concretizzano in spazi multifunzionali dove poter sostare e dove tecnologia, ecologia, didattica e sport si intrecciano al fine di potenziare le infrastrutture preesistenti.

I dati raccolti tramite le implementazioni inserite nel quartiere saranno integrati con la piattaforma Frascati Open, che fornirà loro tutta una serie di informazioni utili agli spazi smart e alla vita cittadina.

Il progetto mira d’insistere su 5 aree di intervento:

  1. Il centro commerciale, il cui tetto verde può essere adibito ad orto urbano;
  2. L’area mercatale, adiacente alla scuola dell’infanzia, potrebbe essere migliorata sul fronte della sicurezza e dell’accessibilità per potenziarne la vivibilità durante tutti i giorni della settimana. Il tutto attraverso una serie di oggetti/applicativi come la panchina intelligente, la colonnina sos, il bike sharing, il pop-up market, etc.;
  3. Piazza Nobiliore, con il centro anziani, si colloca davanti al Parco Archeologico di Cocciano e può diventare luogo d’incontro e ospitare un campo da bocce affacciato sul parco;
  4. Parco Archeologico di Cocciano, potenziale Accademia del Riuso, luogo legato alla valorizzazione dell’artigianato e della manualità, aperto e in continuo collegamento con il quartiere e la cittadinanza;
  5. Piazza Furio Camillo, già attrezzata, potrebbe essere resa più attrattiva tramite il Book Crossing, il Totem interattivo, un’area fitness con attrezzi ginnici e giochi per bambini che producono energia per la ricarica di dispositivi mobili.