Il Sociale, Nessuno Escluso

Una politica che promuove la comunità: sensibilità e coinvolgimento

Persone, qualità della vita e Welfare

LE PRIME AZIONI

  • Progettualità del Dopo di noi per disabili adulti o anziani in difficoltà
  • Istituzione della banca del tempo

Oggi abbiamo ben presente il grido di chi è in difficoltà, di chi chiede aiuto e vuole speranza, di chi si rivolge prima di tutto allo Stato e alle istituzioni locali.

Ci impressiona il numero di persone che si rivolge agli amministratori locali per chiedere un lavoro, assistenza, servizi, opportunità, ma anche tutela dei propri diritti, della propria dignità. La Frascati che vogliamo è la Frascati di tutti. Dove per tutti sono aperte opportunità, dove la crisi personale, familiare, sociale trovano risposte valide quanto possibili e realizzabili.

Essere comunità significa rispettare le persone e consentire loro lo svolgimento di una vita sana nel territorio dove vive.

L’Amministrazione deve garantire al meglio la vita di comunità e rispettare i cittadini e non che vivono la città. Dal decoro urbano ai servizi essenziali, dall’istruzione alla sanità, dai trasporti al lavoro, dalla tutela dei minori all’assistenza degli anziani, dal centro alle periferie.

Per quanto riguarda la qualità della vita notturna, sarà importante il ruolo di raccordo da parte dell’amministrazione tra le necessità dei residenti e gli interessi dei commercianti.

Una politica inclusiva mira ad attenzionare al meglio ciascuna di queste attività attraverso un dialogo costante con i cittadini e la comprensione dei desiderata e delle effettive necessità degli stessi.