Sicurezza

LE PRIME AZIONI

  • Siglare protocolli d’intesa con le forze dell’ordine
  • Avviare il progetto di video controllo
  • Avviare un percorso con la polizia municipale in merito al maggior presidio del territorio e al decoro urbano

Considerando il quadro attuale e lo spaccato dei dintorni di Frascati è necessario riuscire a sviluppare azioni tese a rendere la città più sicura e le abitazioni più al sicuro.

Sicurezza delle persone

  • Un sistema di video controllo con una centrale operativa di collegamento con le forze dell’ordine
  • Condivisione delle riprese effettuate dai sistemi di sicurezza degli esercizi commerciali ai fini di un maggior controllo delle strade ove gli stessi insistono;
  • Individuare modalità di coinvolgimento e incentivo per la polizia municipale per azioni di maggior presidio del territorio, degli spazi urbani, dei parchi e di tutte le zone possibilmente soggette a problemi inerenti la sicurezza;
  • Agevolare processi di aggregazione di imprese e cittadini nella gestione di segnalazioni e nell’individuazione delle problematiche inerenti la sicurezza e nella eventuale risoluzione a breve attraverso il coinvolgimento di polizia privata;
  • Semplificare la burocrazia nello svolgimento di azioni riguardanti attività di sicurezza del territorio e dei cittadini
  • Siglare specifici protocolli d’intesa con Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, etc., per la prevenzione dei reati, la tutela del territorio, la prevenzione di episodi di intolleranza e il mantenimento del decoro urbano e della pulizia. Protocolli che diano vita ad ordinanze sindacali a difesa della vivibilità della città.
  • Istituire un punto di presidio del mercato settimanale di Cocciano per l’intera durata dello stesso.